PRESENT SIMPLE

Analizziamo questa situazione:
– “Tim drives a bus” (Tim è un autista di autobus, che in questo momento è addormentato nel suo letto) Di conseguenza cosa vogliamo dire con questo esempio?
Prima di tutto, il Present Simple, in questo caso, è stato impiegato per esprimere che Tim è un autista e quindi abitualmente svolge l’azione di guidare l’autobus.

REGOLA DEL PRESENT SIMPLESoggetto + Verbo(forma base)
Attenzione: alla terza persona singolare, i verbi terminano sempre in (-s). Per quanto riguarda, invece, i verbi che terminano in -ss, -x, -sh, -ch, aggiungere (-es). Inoltre, i verbi che terminano in -y, alla terza persona si trasforma in (-ies); eccezione fatta in caso di vocale prima della -y; ad esempio: play → plays.

Facciamo ulteriori esempi:

– “She enjoys playing the piano”
– “He understands English”
– “He goes to school every morning”

QUANDO SI USA IL Present Simple

  • Esprimere abitudini (“He drinks milk at breackfast” – “Lui beve latte a colazione”), verità generali (“The Earth revolves around the sun” – “La terra ruota attorno al sole”), azioni ripetute o situazioni immutevoli (“We catch the bus every morning” – “Noi prendiamo l’autobus ogni mattina”);
  • Dare istruzioni o direzioni (“You take the 6 bus to Town” – “Prendi il bus n°6 per il centro”);
  • Per affermare un impegno prefissato, presente o futuro (“Your exam starts at 09:00″ – “Il tuo esame inizia alle ore 09:00″)

ESEMPIO: TO THINK
[Fate attenzione nella Forma negativa ed interrogativa perché viene utilizzato il Do che alla terza persona singolare diventa Does. Quindi, essendo già inclusa la (-s), non viene ripetuta nel verbo (resta nella forma think e non thinks)].

FORMA AFFERMATIVA:

I think
You think
He/She/It thinks
We think
You think
They think

FORMA NEGATIVA:

I don’t think
You don’t think
He/She/It doesn’t think
We don’t think
You don’t think
They don’t think

FORMA INTERROGATIVA:

Do I think?
Do you think?
Does he/she/it think?
Do we think?
Do you think?
Do they think?

UTILIZZO DEL DO/DOES:

  • Viene utilizzato per formulare domande (“Do you work?”) e per esprimere negazione (“I don’t work”);
  • Inoltre, in alcuni casi rappresenta anche il verbo principale (“What do you do?”)